Il Salento è la più antica delle terre pugliesi.
Un mondo spirituale complesso sin dalle origini, come testimoniano gli arcani simbolismi geometrici, umani e solari, le scene di caccia e di vita quotidiana delle antichissime pitture parietali rinvenute nelle grotte marine della Zinzulusa, Romanelli, del Cavallo e, sopratutto nella grotta dei Cervi. Quest’ultima si trova a Porto Badisco, molto frequentato nel periodo estivo da un turismo internazionale. Sorge tra "Punta Scuru" a nord e "Capo Palascia" a sud, nei pressi di Otranto. Porto Badisco è una stupenda caletta naturale della costa salentina, una piccola convalle che degrada lentamente verso il mare e formaun porticciolo naturale.

Porto Badisco è leggenda e mito.
Ce lo rivela già la narrazione virgiliana. Enea vi giunse, su una piccola nave, col padre Anchise e il figlio Ascanio, una volta caduta la sua città nelle mani dei nemici. Badisco rappresenta oggi uno dei rari esempi di costa alta ancora integra dell'Italia peninsulare. Sono evidenti i fenomeni carsici ed erosivi: calette e anfratti ricchi di particolari geologici di spettacolare bellezza, come la Marmitta dei Giganti, una flora ricca di piante medicinali, una fauna selvatica nidificante, arricchita da passaggi migratori.

Vicinissima a Porto Badisco, la più emozionante località di mare dell'intera provincia, Otranto. Basterebbero la sua storia e le perle della sua architettura civile, militare e religiosa, per eleggerla tappa privilegiata del turista, in ogni stagione dell'anno.

Chiamata anche "Porta d'Oriente", la città di Otranto si affaccia nello stretto che prende il suo stesso nome, il Canale d'Otranto, situato a sud dell'Adriatico, nel punto più orientale d'Italia.

Conosciuta anche come "la città dei Martiri" (così chiamata, perché durante l'assedio Turco del 1480, vennero decapitati 800 otrantini sul colle della Minerva) Otranto è una città dove anche le maestose mura che la fortificano raccontano storie nascoste di civiltà passate dove, passeggiando tra i monumenti o vagando per il centro storico si possono sentire echi di voci passate che ancora non vogliono abbandonare questo posto.

Ma oltre all'arte, alla storia, alla cultura e alle tradizioni Otranto è conosciuta in tutto il mondo per il suo mare limpido e cristallino e per la sua bellissima costa che vanta una moltitudine di paesaggi naturali caratteristici, impreziositi dalla presenza di torri e masserie tra gli ulivi o nascosti nella ridente macchia mediterranea. Acque trasparenti, dunque, che bagnano le lunghe distese di sabbia bianca e finissima: l' ideale per passare intere giornate al mare durante la proprie vacanze nel Salento.
© 2009 LE DIMORE DI ENEA - UGGIANO LA CHIESA Lecce Italy - tel. +39 328 3125024 - P.iva 02687530754 - info@ledimoredienea.it         www.scalelle.com       Created by eliadesign.it